Team Building Rugby: La nostra esperienza

Noi di Corcoran Magri Properties crediamo fortemente nell’importanza di avere un team solido e unito. Per questo motivo, non ci limitiamo alle classiche riunioni, ma cerchiamo sempre modi un po’ più… originali per rafforzare i nostri legami. Dalle giornate rilassanti alle terme ad eventi formativi come TEDxCortina, passando per pranzi e cene tutti insieme, non c’è mai un momento noioso nel nostro calendario.

Questa volta abbiamo deciso di regalarci un percorso speciale con Michele Mortali, formatore ed ex professionista del rugby presso il Payanini Center di Verona, per scoprire cosa il rugby può insegnarci sul lavoro di squadra.

Il Rugby: Uno Sport del Collettivo

Il rugby è lo sport del collettivo per eccellenza. Da soli non si riesce ad arrivare alla meta; per farcela è fondamentale passare la palla agli altri, avendo cura di loro, voltandosi indietro per assicurarsi che siano pronti a riceverla. Bisogna esserci, oltre la linea di meta, e solo i tuoi compagni ti ci possono portare. Metro dopo metro, passaggio dopo passaggio.

In questo sport non ci sono trucchi e ci si affida esclusivamente alla forza e all’unione della squadra.

Cosa abbiamo imparato da questa giornata e cosa ci portiamo a casa?

Il Valore del Sostegno Reciproco. In una partita di rugby, il supporto tra compagni di squadra è visibile in ogni fase del gioco, dal sostegno fisico durante un ruck al supporto morale dopo un errore. Questo principio è applicabile in qualsiasi contesto di team. Il successo di una vera squadra dipende dalla capacità di ciascun membro di sacrificarsi per gli altri, di mettere da parte l’ego e di lavorare verso un obiettivo comune. Ogni volta che un giocatore sostiene un compagno, non solo contribuisce al successo della squadra, ma costruisce anche una cultura di fiducia e rispetto reciproco. Questo ambiente positivo porta inevitabilmente a prestazioni migliori e ad una maggiore soddisfazione per ogni membro del gruppo.

L’Importanza della Comunicazione. Elemento essenziale per coordinare le azioni e prendere decisioni rapide durante una partita o una giornata intensa di lavoro. Imparare a comunicare efficacemente implica in primis un ascolto attivo, esprimere chiaramente i propri pensieri e rispettare le opinioni degli altri.

Essere Resilienti. La resilienza è una qualità che si sviluppa attraverso l’allenamento costante e il superamento delle difficoltà. Nel rugby, le sconfitte sono inevitabili, ma è la capacità di rialzarsi e continuare a lottare che definisce un grande giocatore. Questo principio è altrettanto valido nella vita di tutti i giorni, dove le sfide e le difficoltà sono all’ordine del giorno. La resilienza ci insegna a non arrenderci mai e a trovare sempre la forza per andare avanti, indipendentemente dalle difficoltà che incontriamo.

Specializzarsi in UNA sola attività. Come nel rugby, anche in un team di lavoro è importante sapere qual è il proprio ruolo e specializzarsi nel diventare i migliori. È bello che tutte le persone sappiano fare tutte le attività, ma non è quasi mai funzionale. Oggi come non mai c’è bisogno di specialisti, persone che sappiano verticalizzare una propria capacità e metterla a disposizione del team. Un esempio? Sei estroverso e ti piace parlare con le persone? Potresti essere un perfetto venditore. Sei una persona più analitica e introversa? Le tue capacità potrebbero essere più apprezzate nel recuperare dei dati per l’acquisizione.

Vuoi candidarti ed entrare a far parte del nostro gruppo? Invia un CV a garda@corcoranmagri.com.

Blog